L’internet advertising nel mercato pubblicitario It 2021

Siamo a Novembre ed è tempo di iniziare a tirare le somme di questo 2021 caratterizzato da un trend sicuramente in crescita per tanti settori del panorama economico italiano, uno su tutti l’internet advertising insieme al mercato pubblicitario che nella sua totalità, ha sicuramente ottenuto i risultati più evidenti e interessanti.

Alcuni numeri

fonte www.engage.it

Andrea Lamperti , direttore dell’Osservatorio Internet Media del Politecnico di Milano, ha presentato allo iab forum 2021  i trend del mercato pubblicitario italiano.  Considerando l’intero comparto e quindi non solo l’internet advertising ma anche la stampa, la radio, la tv, l’Out of  Home e via discorrendo si è registrato un fatturato di 9,5 mld€, piazzandosi ad un ben + 20% rispetto al 2008.

Inoltre, se il 2020 si è era chiuso con un -8% nonostante sia stato il settore più “resiliente” durante la pandemia, è evidente come l’anno in corso sia stato spinto da una serie di investimenti che si sono spostati principalmente sui canali digitali. I protagonisti di questa crescita non sono soltanto i player più grandi ( +75% OTT) ma anche broadcaster, piccole e medie imprese anche locali.

Per l’internet advertising si parla infatti di un fatturato di 4,2 mld€ con un +23% rispetto il 2020.

 

I formati pubblicitari: il video è quello predominante

Il formato video continua a crescere maggiormente rispetto agli altri formati. In Italia infatti il video costituisce il 60% dell’intero mercato pubblicitario. Questo è stato possibile grazie a vari mezzi in cui il video si è plasmato e reinventato sostituendo vecchie modalità tradizionali. Sia online, tv e anche digital out of home, ovvero quelle tipologie di pubblicità riprodotte tramite schermo e che si trovano nei luoghi pubblici.

Sempre Lamperti ha indicato infine la crescita del formato audio e le possibilità che la connected tv può offrire e il digital audio. Con questo termine si indicano quei contenuti accessibili mediante connessione ad internet, ad esempio la web radio, i podcast ect.

Prospettive per l’internet advertising 2022

Per il 2022 ci sono tante aspettative e certamente si respira un generale ottimismo sui futuri trend del nuovo anno.  A tal proposito lo Studio Media Reactions 2021 presentato da Federico Capeci, AD Kantar Italia ci spiega che per il nuovo anno si assisterà all’aumento degli investimenti sull’internet advertising  di tutta la filiera del settore marketing e comunicazione. Parallelamente saranno sempre più consistenti gli investimenti sulla CTV e l’intero mondo social con particolare attenzione al brand content.

Un altro studio importante condotto dal PwC E&M Outlook in Italy delinea per il mercato della pubblicità il superamento di 10 mld€ nel 2025 con protagonisti principali gli attori dell’internet advertising. Inoltre per il settore digital si stima una spesa per L’Entertainment e Media di oltre il 60% nel 2025.

I protagonisti di questa forte ondata di investimenti per il digital, saranno i settori del gaming e OTT.

Non ci resta che continuare a monitorare e seguire questi sviluppi verso un futuro sempre più connesso e transmediale.

 

By Published On: 19/11/2021

Leave A Comment

Articoli correlati: